16 July 2014

Così meravigliosamente uggiosa

 

E alla fine è meravigliosa così. La pioggia, gli ombrelli, i musei, le tisane, le zuppe, il vino caldo. 
Ok, siamo a luglio, ma inizio ad amare queste settimane di pieno autunno intervallate da dei giorni di vera estate. Piove, fa freddo ma non poi così tanto, i collant si possono lasciare a casa, I café, i bistrot, le brasseries invadono la città di odori invitanti di quei pasti o bevande calde ideali in queste giornate così meravigliosamente uggiose, in cui è bello svegliarsi tardi, godersi un lungo brunch all'interno di qualche locale dai toni caldi, aprire l'ombrello, scoprire un po' così la città cercando un riparo dalla pioggia tra una strada e l'altra. I musei sono aperti, sono tanti e molti sono gratuiti, cosa che li rende il nascondiglio ideale in queste giornate così meravigliosamente uggiose. E poi qui niente si ferma, la pioggia non scoraggia nessuno, la città continua a vivere nel suo consueto ritmo frenetico.
I cinema all'aperto con i loro film in bianco e nero, i concerti in mezzo ai giardini, gli spettacoli lungo la Senna.
E capita quindi di vivere una città in cui gli ombrelli della folla diventano parte di quel quadro così romantico che può essere visto solo in queste giornate, così meravigliosamente uggiose.


After all this is wonderful. The rain, the umbrellas, the museums, teas, soups and hot wine.
Ok, it's July, but I'm starting to love these weeks of cloudy autumn interspersed with some days of sunny summer. It's raining, it's cold, but not so cold to wear tights.
The cafes, the bistros, the brasseries invade the city of tempting smells of those hot meals or drinks ideal for these days so wonderfully gloomy. These days in which is cool to wake up later, enjoy a long brunch in a warm colored café, open the umbrella and discover the city looking for a shelter from the rain from a street to the other. These days where the museums are the ideal hiding place.
Then nothing will stop, the city continues to live in its usual frenetic routine, with its open-air cinema in black and white , with its concerts in the gardens, with its shows along the Seine.
So it happens to live in a city where the umbrellas of the crowd become part of a romantic picture that can be seen only in these days, so wonderfully gloomy.

Coat Oxyde
Dress Asos
Belt and Bag thrifted
Boots Oxs











5 comments:

Sfizi e Sfarzi Moda said...

E' bellissimo ciò che hai scritto condivido tutto anch'io amo la poggia e non mi scoraggia. Bello molto il tuo outfit. Bacio Marcella

Fabiola Tinelli said...

Mi sa che Parigi è bella sempre!!

Anna said...

Your photos take my breath away! So much atmosphere. <3

LeeLee said...

Great photos. Looks like a wonderful time. Ciao!

Alessandra said...

Mi piace un sacco come riesci a trasmettere il fascino di questa città non attraverso i soliti luoghi da turista. Le foto sono davvero bellissime :D